Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Associazione Silvia Procopio

Un nuovo farmaco antiaritmico, Tecadenoson


Uno studio clinico di fase III ha dimostrato che il nuovo antaritmico, Tecadenoson , della CV Therapeutics , è risultato efficace nel trattamento della tachicardia sopraventricolare parossistica ( TPSV ).
Lo studio randomizzato , in doppio cieco e controllato con il placebo , è stato eseguito su 181 pazienti. Il Tecadenoson agisce stimolando in modo selettivo il recettore dell'adenosina A1.
La stimolazione del recettore dell'adenosina A1 rallenta la conduzione degli impulsi a livello del nodo atrio-ventricolare ( AV ).
Il Tecadenoson per la sua selettività sui recettori A1 avrebbe il vantaggio rispetto all'Adenosina , che invece agisce sui recettori A2, di non ridurre la pressione sanguigna e di non causare effetti indesiderati correlati alla vasodilatazione, come flushing, palpitazioni e cafalea.
CV Therapeutics sta anche sviluppando il farmaco per il trattamento della fibrillazione atriale e del flutter atriale. ( Xagena 2002 )


Indietro